Santa Pelagia a Felloti

Si tratta di una delle chiese incastonate nelle roccia di Citera. Si trova sulla costa occidentale dell’isola, sotto la montagna di Agia Elessa. La strada verso qui inizia poco prima dell’ingresso a Chora, mentre l’accesso alla chiesa è relativamente facile. È una delle tre chiese dedicate a Santa Pelagia a Citera, le cui chiese sono sempre state vicine al mare.

La chiesa occupa metà della grotta, dal cui tetto gocciola acqua che viene raccolta in vasche di argilla. Secondo un relativo inventario, la chiesa risale al 1669, e la festa della Santa si celebra nei mesi di maggio e ottobre. Vicino alla chiesa ci sono le località di Kakoplaka, Louloudi e Katergo con le vasche naturali dove gli alatsades (raccoglitori di sale) raccolgono il famoso sale di Citera.

Nel passato, la festa della Santa cominciava la notte precedente quando un gran numero di abitanti, per lo più dal villaggio di Drymonas, ma anche dagli altri insediamenti vicini, si radunava qui e festeggiava tutta la notte. Più tardi, tale tradizione fu adottata anche dagli abitanti di Chora.

La grotta è visitabile, non è turisticamente sfruttata ed è illuminata solo dalla luce naturale.

Accesso: Dal villaggio di Chora (Kythira), su strada asfaltata e poi su strada sterrata. (Si consiglia l’uso di un’auto alta, (SUV) o 4X4)

GROTTE DI CITERA
Instagram
Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress

Errore: Nessun feed trovato.

Vai alla pagina delle impostazioni del feed di Instagram per creare un feed.

Follow us